web analytics
img

+39 027610310 +39 0270124931

info@oasiortopedia.it
img Via G.A. AMADEO, 24 - 20133 MILAN - ITALY
  • Follow us:

Le lesioni dei legamenti del ginocchio sono in aumento nelle ultime due o tre decadi a causa della crescente partecipazione ad attività ludiche e ricreative. Secondo uno studio svolto negli Stati Uniti ogni anno si eseguono circa 200.000 ricostruzioni del legamento crociato anteriore (LCA) e la frequenza della lesione del LCA è di circa 1 su 3000. Il trattamento delle rotture del legamento crociato anteriore è un’area ancora molto controversa nonostante i progressi della medicina delllo sport. 

Il LCA è il centro dell’articolazione del ginocchio; la sua funzione è quella di prevenire lo slittamento in avanti della tibia. Il LCA può danneggiarsi a causa di un contatto troppo brusco oppure senza contatto a causa di una rapida torsione del ginocchio.  I sintomi di una lesione del LCA includono l’immediato insorgere del dolore, gonfiore, instabilità e limitazione dei movimenti. La lesione del LCA è confermata dalla risonanza magnetica.

Screen Shot 2014-03-18 at 12.46.38 PM

E’ possibile riparare il legamento crociato anteriore?

Un nostro recente studio clinico presentato all’American Academy of Orthopaedic Surgeons di San Francisco ha dimostrato come sia possibile una rigenerazione del crociato anteriore utilizzando cellule mesenchimali stromali autologhe concentrate e plasma arricchito in piastrine (PRP).

Noi utilizziamo la stimolazione biologicia per le lesioni parziali del LCA insieme con la riparazione primaria del legamento. Le terapie cellulari offrono un’interessante opzione nel trattamento del LCA lesionato dal momento che affrontano la guarigione a livello molecolare e favoriscono i processi riparativi biologici.  Abbiamo recentemenet pubblicato uno  studio sulla possibilità di modulare delle cellule mesenchimali staminali (MSC) per potenziare la gaurigione di un LCA suturato. Eseguiamo la stimolazione midollare penetrando nell’area attorno all’inserzione anatomica femorale del LCA così da richiamare cellule mesenchimali staminali dal midollo per promuovere la guarigione.  In aggiunta viene effettutata un’iniezione di fattori di crescita nel legamento lesionato. La nostra tecnica ha mostrato risultati soddisfacenti a breve e medio termine con un significativo miglioramento dei movimenti e un ritorno sicuro alle precedenti attività sportive.

Screen Shot 2014-03-18 at 12.48.20 PM

Guarda la riparazione di una lesione parziale del LCA con iniezione di fattori di crescita