web analytics
img

+39 027610310 +39 0270124931

info@oasiortopedia.it
img Via G.A. AMADEO, 24 - 20133 MILAN - ITALY
  • Follow us:

SPORT & MEDICINA

 

La medicina dello sport è una branca della medicina che si occupa dello sport e delle sue patologie. Oggi ha assunto un ruolo fondamentale nella preparazione degli atleti professionisti, spesso assistiti da un staff medico sofisticato.

La medicina dello sport non è quindi una singola specialità, ma include vari specialisti che collaborano nel trattamento e riabilitazione degli infortuni degli atleti e si impegnano a prevenirli.

Negli ultimi decenni la ricerca nel campo della medicina dello sport ha aumentato in modo esponenziale l’uso di nuove procedure chirurgiche artroscopiche e mini invasive. Nella riabilitazione degli atleti e nella prevenzione dei traumi procurati dai vari sport sono emersi nuovi protocolli terapeutici. L’analisi del movimento in 3D e l’introduzione di nuove tecniche diagnostiche come la risonanza magnetica e la TAC 3D hanno reso possibili diagnosi molto più veloci ed accurate di un tempo.

 Fra gli ambiti di maggiore rilevanza della medicina dello sport troviamo la prevenzione dei traumi di patologie fortemente disabilitanti, come crampi muscolari, stiramenti, distorsioni e rotture dei legamenti e danni al menisco e alla cartilagine articolare. Altre patologie che sono ora facilmente diagnosticabili includono l’osteocondrite dissecante, il menisco discoide, malformazioni della rotula e dell’apparato estensore, così come anormalità del labbro glenoideo dell’articolazione della spalla. Alcune attività sportive che comportano impatti o rapidi movimenti di accelerazione, decelerazione e torsione possono provocare lacerazioni al menisco e alla cartilagine articolare, mentre attività in sovrappeso e/o movimenti ripetuti possono ingenerare un quadro di condropenia. Insieme con la bio-ingegneria dei tessuti, la medicina dello sport osserva con interesse l’opportunità di manipolare geneticamente le cellule per permettere una rapida guarigione dei tessuti o persino la rigenerazione dell’area danneggiata. In conclusione, il futuro della medicina dello sport dipenderà sempre più dall’ottimizzazione  e sinergia di tutte queste procedure.

Guarda ‘Il futuro della medicina dello sport’