web analytics
img

+39 027610310 +39 0270124931

info@oasiortopedia.it
img Via G.A. AMADEO, 24 - 20133 MILAN - ITALY
  • Follow us:

La cartilagine questo tessuto meraviglioso

Screen Shot 2014-06-18 at 12.56.49 PM

La cartilagine ialina articolare e’ un tessuto meraviglioso: bianca, estremamente liscia, robusta e duratura, ricopre le nostra ossa a livello delle giunture e consente lo scorrimento delle superfici  articolari.

Un tessuto altamente specializzato ma proprio per questo così delicato.

Le cellule che costituiscono la cartilagine sono i condrociti detti anche “cellule dormienti” a causa della loro lentezza nella replicazione, hanno infatti limitate capacità rigenerative e dopo una lesione traumatica vanno incontro ad alterazioni degenerative che possono essere irreversibili. Le lesioni più superficiali tendono a progredire verso la degenerazione, quelle che penetrano l’osso sub condrale guariscono attraverso la formazione di un tessuto fibrocartilagineo.

Le lesioni cartilaginee possono presentarsi come lesioni isolate ,a spesso sono associate ad altri eventi traumatici dell’articolazione come ad esempio lesioni meniscali o del legamento crociato anteriore nel ginocchio. Talora le lesioni condrali avvengono a seguito di violento stress articolare come negli sport che comportano elevati impatti, brusche accelerazioni o decelerazioni e movimenti torsionali. Inoltre alcune attivita’ che determinano sovraccarichi o movimenti ripetitivi possono causare la sofferenza dei condrociti e la loro morte instaurandosi un quadro di condropenia.

Il tessuto di guarigione però differisce dalla normale cartilagine ialina sia biochimicamente che biomeccanicamente e può facilmente andare incontro a successiva degenerazione. Ogni lesione a carico della cartilagine articolare, ed in speciale modo nel ginocchio, nella caviglia e nell’anca viene considerata come l’inizio di una malattia degenerativa con poche possibilità di cura, a causa della scarsa capacità rigenerativa. La persona comincia quindi un percorso lento ma inesorabile che lo porterà ad una progressiva limitazione funzionale del movimento, fino ad arrivare all’artrosi conclamata che puo’ richiedere l’applicazione di una protesi sostitutiva.

E’ quindi estremamente importante prevenire l’instaurarsi del danno cartilagineo e curare tempestivamente ogni lesione anche se minima ed asintomatica e non trascurare i primi sintomi di dolore articolare.